m4s0n501
Search

Imprevedibile semplicità di librerie, appendiabiti e divani..

Imprevedibile semplicità di librerie, appendiabiti e divani..

Ci sono forme in grado di stupirci per la loro ricchezza, per la dovizia di particolari, di dettagli e varietà di disegni, patterns e colori.

Ma non sono soltanto la ricchezza e la moltitudine di particolari ad essere sinonimo di piacevolezza: oggi vorrei infatti puntare l’attenzione sulla bellezza che nasce dalla purezza di forme, colori e linee.

L’impatto è ovviamente diverso e le sensazioni che vengono suggerite da una forma essenziale o da un colore pieno sono solitamente associate ad uno stato di tranquillità, di equilibrio, serenità e di “pulizia” visiva.

I colori poi giocano un ruolo determinante e possono dare un tocco di vivacità e giocosità persino alle forme più elementari e rigorose.

Forme lisce, piane e semplici possono però rischiare lo stesso di diventare anche sterili e banali se inserite nel contesto sbagliato o se spogliate del loro quid estetico inseguendo un minimalismo vuoto.

Quando invece alle forme essenziali si combina una struttura o un’idea che ne infrange in qualche modo la semplicità abbiamo – io credo – un risultato vincente.

[box_note]Un esempio di come un gruppo di rettangoli possa essere “regolare” ed “imprevedibile” allo stesso tempo potrebbe essere sicuramente questa libreria in stile contemporaneo estremamente lineare, ma irregolare nel suo perimetro, così da avere diversi moduli e diverse grandezze a seconda di cosa vogliamo posizionarvi all’interno, permettendoci di dare più aspetti e differenti utilità allo stesso elemento d’arredo.[/box_note]

La libreria è stata progettata dall’architetto belga-danese Julien De Smedt per il brand danese Muuto e riesce ad essere semplice, giocosa e fresca potenzialmente con qualsiasi colore, adatta per arredare la camera da letto dei ragazzi tanto quanto un salotto moderno o uno studio creativo. Un’idea semplice, ma geniale.

Un ulteriore esempio degno di nota in cui la semplicità raggiunge i suoi minimi storici – per rendersi tuttavia versatile, unica ed imprevedibile – è sicuramente il gruppo di The Dots (i punti) che altro non sono se non degli appendiabiti in acero dalle varie dimensioni da distribuire a piacimento sulla parete.

Il progetto è dello studio di design dei Norvegesi Tveit & Tornøe, anch’esso realizzato per il Muuto.

Su questa linea non poteva mancare questo incredibile divano disegnato dal designer francese Aurélien Barbry per il marchio tedesco COR. Qui addirittura la funzionalità e le possibilità offerte da questo sofà possono cambiare di giorno in giorno o di volta in volta durante la stessa giornata per assecondare bisogni e sfizi di tutti.

Un divano poliedrico le cui scanalature ci permettono di avere nuove possibilità ed usi inaspettati di quello che potrebbe diventare il nostro divano preferito!

2 Comments

  1. ..bello questo blog è imprevedibile ma allo stesso tempo creativo e stimolante. Tra le idee d’interni proposte trovo geniale il letto a dondolo..amo essere cullata come quando era piccola :)

  2. Ciao, anch’io ho acquistato una libreria molto simpatica e moderna.Si compone in base alla possibilità di spazio che una persona ha o in base alle proprie necessità. In base ai periodi monto e smonto gli scaffali. Si tratta della libreria Free Code, che c’è in diversi colori, tra cui bianco e grigio così da adattarsi a qualsiasi arredamento. Io ne sono rimasta soddisfatta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

Copyright © 2013 Design d'ingegno s.r.l. - Vicolo Lungo, 23 06089 Torgiano (Perugia) - tel. 075-7824304